Corso “Anatomia in mano”

Date: 29-30 settembre e 1° ottobre 2016

Docenti:

Daniele Monari e Roberto Tebaldi, Fisioterapisti presso proprio studio, Osteopati, Anatomisti Dissettori presso Guben Plastinarium e docenti Osteopati

Lingua: Italiano

Sede:

PLASTINARIUM

Uferstraße 26
03172 Guben, Germania

Destinatari del corso:

Fisioterapisti, Medici e Biologi

Segreteria Organizzativa

Zefiro Formazione srls

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel 380 3938831

Iscrizioni

Numero di partecipanti: minimo 12*, massimo 22

Quote di partecipazione

€ 1650,00 + IVA

Per il rispetto dei corpi e l’impegno che gli organizzatori hanno preso con il Plastinarium, oltre ai copyright in essere per la Günther Fondation e Body Worlds: sarà assolutamente vietato fare fotografie e/o riprese in camera dissettoria; chiunque infrangerà questa regola sarà subito allontanato dai lavori di anatomia e dal corso stesso, con effetto immediato.

Perché partecipare?

Quale valore aggiunto offre il corso rispetto alle conoscenze anatomiche acquisite su libri di testo?

Il professionista riabilitatore deve possedere una solida conoscenza anatomica e biomeccanica dell’apparato muscolo-scheletrico. In questo corso, partendo dall’anatomia di superficie, attraverso la dissezione su cadavere sotto la guida di tutor, si evidenzieranno le diverse strutture con la possibilità per il partecipante di palparle (hands-on), per comprenderne forma, posizione, rapporti e per avere una migliore percezione dimensionale.

“Lo studio teorico si basa su modelli anatomici che però non sono reali perché la variante anatomica è il vero modello anatomico! Lo studio dell’Anatomia su cadavere permette una conoscenza sul campo, reale e fa comprendere che l’anatomia “reale” è totalmente diversa da quella “studiata” e che la variante anatomica è la regola, non il caso. Sul tavolo anatomico le capacità di palpazione ed osservazione si affinano moltissimo; ciò che viene appreso non si scorda più e durante l’attività clinica l’occhio e la mano vanno automaticamente sulle reali strutture interessate al test oppure alla tecnica o alla palpazione che si applicano in quel momento con quel paziente!”

Quali sono le caratteristiche peculiari del corso?

“Ciò che rende unico questo corso è innanzitutto la prima giornata dedicata esclusivamente all’introduzione teorica all’anatomia dei distretti da dissezionare, in secondo luogo la didattica utilizzata, estremamente specifica e mirata alle reali necessità di chi lavora in campo sanitario. Infine, il fatto che a dissezionare saranno i partecipanti, bisturi alla mano!

Sarà proprio uno studio pratico, non osservazionale e al termine ai partecipanti verrà data la possibilità di confrontare i preparati.

Unica è anche la qualità di preparazione del cadavere: grazie al brevetto unico al mondo della Plastinazione, creato appunto dal dott. Von Hagens, fondatore del Plastinarium presso il quale si terrà il corso, il cadavere passa attraverso un processo intermedio, che ne permette la conservazione per lungo tempo con una qualità impressionante”.

 

In questo corso come viene approcciata la fascia?

Le modalità di approccio allo studio anatomico della fascia, durante il corso "Anatomia in Mano", sono peculiari; principalmente si avrà possibilità di palpare/sezionare/osservare tramite:

  1. sezione con bisturi del sistema fasciale
  2. scollamento manuale dei diversi strati del sistema fasciale

Queste due modalità mostrano lo stesso sistema da due punti di vista diversissimi; uno vede le fasce stratificate, le une sulle altre e studia la didattica anatomica di continuità ed i rapporti reciproci. L'altra (lo scollamento) pone l'accento sulla continuità REALE della fascia: il bisturi permette lo studio ma la mano che "scolla" permette la comprensione reale del sistema fasciale.

Zefiro Formazione srls